venerdì 20 febbraio 2009

Ma noi ex fumatori siamo davvero così pedanti?

Il principale rimprovero che ci viene mosso dai nostri amici fumatori è rappresentato dal fatto che cerchiamo di fare smettere anche loro. A ben vedere, si tratta di un complimento. 

Immaginate di avere trovato un segreto che arricchisce, prolunga e rende anche più tranquilla e sana la vostra vita: non cerchereste di condividerlo con chi vi è più caro? Ebbene questo è proprio quello che succede a noi ex fumatori, che cerchiamo di far parte di questa nostra gioia gli amici più vicini. 

Loro (gli amici) non ci vedono così, piuttosto dei predicatori un po' pedanti (vedi foto),che si ostinano a battere sempre sullo stesso chiodo, angosciandoli e rendendo loro più difficile concedersi al tanto piacevole vizio. 

Sentiamo a distanza l'odore del fumo, ci rattristiamo a vederli con una sigaretta in mano, addirittura aggrottiamo il sopracciglio quando notiamo il pacchetto sulla loro scrivania... Chi più indisponente di noi? Forse a volte sarebbe meglio essere più egoisti, per il quieto vivere...

Naturalmente, il fatto di avere una rivelazione da condividere non ci autorizza ad eccedere. L'entusiasmo deve essere contagioso, non obbligatorio! Credo fermamente nel fatto che smettere di fumare sia una scelta individuale, alla quale ciascuno deve riuscire ad arrivare per un proprio percorso di maturazione e di azione finale. Come è successo a noi, o no?

Nessun commento:

Posta un commento

Sono ancora qui, felicemente non fumatore ormai da 8 anni, 4 mesi e 17 giorni.

Qualcuno mi ha scritto chiedendomi che fine avessi fatto e la cosa mi è garbata parecchio, lo confesso. Sono ancora qui, felicemente non f...