sabato 16 aprile 2011

Una strana situazione

Per ragioni professionali, nell'ultimo periodo sto frequentando due forti fumatori; facciamo insieme delle riunioni molto lunghe, nel corso delle quali danno libero sfogo al proprio tabagismo. Vorrei condividere con voi alcune riflessioni al riguardo:

  1. Si tratta di persone assolutamente degne, che hanno il problema del tabagismo;
  2. Hanno quindi molte qualità professionali e umane, eppure dire che sono tabagisti è senz'altro una delle primissime loro caratteristiche personali che userei per descriverli a una terza persona;
  3. Le riunioni vengono tenute nella loro sede e loro fumano liberamente praticamente ovunque, senza che alcuno sollevi la minima obiezione (forse anche per la loro posizione apicale);
  4. La cosa non mi disturba personalmente, ma non posso evitare di pensare che sia da censurare una simile violazione di una regola ormai basilare per la convivenza lavorativa;
  5. Non ho notato lo stesso comportamento da parte di nessun altro all'interno degli ambienti lavorativi;
  6. Sono un ex fumatore, eppure mi sento veramente terzo rispetto a loro riguardo a questo comportamento, che comprendo ma non giustifico;
  7. Mi sorprendo tuttavia a pensare che il loro comportamento era anche il mio sino a pochi anni fa;
  8. Mi sorprendo ancora di più a pensare come questo loro comportamento mi appaia tanto strano, dopo soli pochi anni dall'entrata in vigore delle normative antifumo nei luoghi di lavoro e nei locali pubblici.
Vorrei fare sinceramente qualcosa per loro (e per gli incolpevoli collaboratori)... Ma anche Joel Spitzer è solito dire che "Smokers are going to smoke, until they are ready to quit" (I fumatori fumeranno finché non saranno pronti a smettere). In altre parole, finché non ammettiamo con noi stessi di avere un problema, non inizieremo certo a cercare una soluzione. E questo - a pensarci bene - vale per tante altre situazioni al di là del tabagismo...

MAI PIÙ NEMMENO UN TIRO!

Nessun commento:

Posta un commento

Sono ancora qui, felicemente non fumatore ormai da 8 anni, 4 mesi e 17 giorni.

Qualcuno mi ha scritto chiedendomi che fine avessi fatto e la cosa mi è garbata parecchio, lo confesso. Sono ancora qui, felicemente non f...