lunedì 29 luglio 2013

Si tratta solo di buona volontà, quindi?

Interessante studio quello di alcuni ricercatori israeliani, citato oggi dal Corriere: pare che i fumatori che non riescano a smettere non siano né meno informati, né più propensi al rischio di chi riesce invece a farlo.
Si tratterebbe semplicemente di impazienza, insomma una semplice questione di autocontrollo. Nei fumatori infatti pare siano compromesse la resistenza alla frustrazione e la capacità di resistere all'attesa di una gratificazione. I risultati derivano da un test chiamato "Iowa gambling task", utilizzato per l'osservazione dei meccanismi decisionali nella vita reale.

Bene. Ora c'è anche la prova scientifica. Amici fumatori: un po' di autocontrollo, per favore!

Sono ancora qui, felicemente non fumatore ormai da 8 anni, 4 mesi e 17 giorni.

Qualcuno mi ha scritto chiedendomi che fine avessi fatto e la cosa mi è garbata parecchio, lo confesso. Sono ancora qui, felicemente non f...